Tillandsia. Installazione. 2017

 

Forte è colui che ama e al contempo fragile,
che duale è la nostra natura e il nostro destino,
uno stato d´animo che cambia in balìa degli eventi
e si governa solo rimanendo ancorati all´io piú profondo
che è luce.

 

 

Radicale è oggi l’estensione dei concetti di fragilità: abitualmente si trova sui dizionari come indice di scarsa consistenza, di gracilità e di debolezza, di precarietà e di instabilità, identificando la fragilità in quella che è la sua linea d’ombra. Ma il concetto di fragilità si estende per noi oltre i dizionari e arriva a toccare interrogativi legati alla sensibilità, delicatezza, vulnerabilità e incertezza umana, dilemmi e attese dell’esistenza.

E’ da qui che parte questo percorso, non solo espositivo, ma interiore, dove gli artisti mostreranno agli sguardi più sensibili le proprie “Fragilità”, un invito a muoversi tra gli animi più variegati, dove proprio l’artista inviterà il visitatore a farsi giudice dinnanzi all’opera di qualcosa che di per sé non si caratterizza né come problema né come risorsa, ma, più semplicemente, come uno stato o un limite della materia e degli esseri viventi. Dalla fragilità dell’imballaggio di un’opera alla fragilità intima di un pensiero, un dialogo dove la persona fragile dovrà essere “maneggiata con cura”;  fragile è la narrazione dell’Io, le paure, il coraggio, fragile è la rappresentazione di ciò che sarà “interpretato”.

 

 

“FRAGILE / handle with care” – II Edizione
Collettiva d’arte contemporanea a cura di Benedetta Spagnuolo
Inaugurazione venerdì 13 gennaio 2017 h. 18.00
Visitabile dal 14 al  27 gennaio 2017
Museoteatro della Commenda di Prè – II piano
Piazza della Commenda, Genova

Per accedere alla documentazione completa dell´evento, visita il sito di ARTISTI ITALIANI