Il progetto “Quando la Luna mi chiamò Figlia” è stato il punto di partenza personale e fisiologico per lo sviluppo del metodo FOTOGRAFIA EMOZIONALE.

Ho lavorato a questo progetto nell´anno 2016/2017, durante il quale frequentavo il seminario di Grit Schwerdtfeger alla Ostkreuz Schule. Il seminario era finalizzato al miglioramento della narrativa e linguaggio stilistico fotografico. Dovendo scegliere un progetto per la mostra finale dal titolo “ABSEITS” (in tedesco, fuori luogo, fuori gioco, altrove).  Dentro di me ho pensato “non c´è niente di più fuori luogo di me stessa! La mia storia sarò io”